Cosa succede quando smetti di parlare di te stesso e cominci ad ascoltare?



Cosa succede quando smetti di parlare di te stesso e cominci ad ascoltare?

Parlare sempre di noi stessi è il nostro vizio peggiore ed è quello che fanno quasi tutti.

E purtroppo è una grande tentazione per ogni Wedding Planner, sia negli appuntamenti di vendita, sia nelle attività di networking, sia nella comunicazione di ogni giorno.

Se guardi come scrivi, noterai molto "Io" presente nella tua storia o nel post sui social media. Puoi andare a un evento di networking e incontrare nuove persone. Guarda quante delle persone con cui parli tentano di raccontare una storia migliore o più interessante.

 

La tentazione di parlare sempre di noi stessinsta danneggiando le nostre conversazioni e gonfiando eccessivamente il nostro ego.

Prova a passare due giorni senza parlare di te stesso in ogni conversazione per vedere cosa succederebbe.

Farebbe differenza? La gente se ne accorgerebbe? 

Questo è ciò che accade quando smetti di parlare di te stesso.

 

Le persone si sentono interessate a loro.

Non parlando sempre di te stesso, tutto ciò che resta è ascoltare la persona con cui stai parlando. 

Senza interromperli per parlare di te stesso, sei costretto a interessarti a ciò che hanno da dire.

Ascolta ogni dettaglio della loro storia.

Impari di più grazie all'aumento dell'ascolto.

Inizi a notare cose che prima non notavi.

Anche la persona con cui stai parlando lo adora perché, come hai capito ormai, le persone amano parlare di se stesse. Non vedono l'ora di prendere il microfono e raccontarti cosa gli piace fare e cosa hanno ottenuto. E non parlando di te stesso, gli offri il centro della scena e loro lo adorano senza rendersene conto.

Non solo. Pensare a cosa dire è estenuante. Percepisci un nuovo senso di chiarezza e interpreti il ​​mondo in modo diverso.

 

All'improvviso è più facile creare un legame con un cliente, un nuovo amico o un collega di lavoro.

Quando ti fanno domande, sposta l'attenzione di nuovo su di loro. Una relazione viene costruita in meno tempo perché hai capito la loro visione del mondo e i problemi che hanno affrontato ascoltandoli. Ciò ti permette di entrare in empatia fiù facilmente e più rapidamente con le persone.

Smetti di pensare a cosa dire dopo e ascolta.

Molto del nostro tempo trascorso nelle conversazioni viene occupato cercando di capire cosa dire dopo.

Quando chiudi quella parte del tuo cervello - che vuole sempre pensare a cosa dire dopo per impressionare qualcuno - ascolti attentamente.

Pensare a te stesso tutto il tempo della conversazione rende terribile il livello dell'ascolto.

Ciò che l'altra persona sta dicendo entra da un orecchio ed esce dall'altro con pochissima comprensione.

Eppure non parlare di te stesso è una specie di superpotere. 

Le persone si accorgono a malapena del tuo silenzio e si concentrano completamente su di loro e sulla loro vita. Questo fa sì che le persone vogliano conoscerti. E così la tua rete si espande di conseguenza.

Non solo, diventi anche più credibile, affidabile e percepita come una professionista più esperta!

Ricorda: la persona che parla meno spesso ha più potere. 

 

Roberta Torresan